Microelementi

0 Commenti

Micronutrienti

Microelementi sono oligoelementi, si presentano nel corpo in piccolissime quantità. Tuttavia, sono necessari per il corretto funzionamento del corpo. I microelementi comprendono: rame, manganese, ferro, molibdeno, zinco, boro, iodio, cobalto, fluoro, selenio. Dove sia il loro eccesso che la loro mancanza sono dannosi.

Circa 80 diversi elementi possono essere rilevati nel corpo umano. Essi si presentano più spesso in forma legata, formando composti organici e inorganici più o meno complessi.

Rame

Rame è un oligoelemento nel nostro corpo, oltre che un microelemento spesso sottovalutato. Anche se si verifica in piccole quantità, ha molte funzioni importanti, tra cui l'essere parte di alcuni enzimi o la partecipazione a cambiamenti metabolici. Partecipa inoltre al processo di formazione del sangue, delle ossa e del tessuto connettivo, al metabolismo dei tessuti nervosi e alle trasformazioni del ferro.

Rame - fonte di occorrenza


  • Dadi,
  • cereali integrali,
  • pesce,
  • verdure verdi,
  • frutti di mare,
  • legumi,
  • erbe come: nonna, biancospino, achillea, trigonella, fieno greco, semi di lino, levistico, bardana, noce, salvia, salvia, menta, aloe, lucernario,
  • lamponi
  • spinaci,
  • lattuga,
  • sgombro,
  • cioccolato,
  • caffè,
  • funghi,
  • pollame
  • Pepe,
  • Pane,
  • vino rosso,
  • uvetta,
  • banane.

Carenza di rame

La carenza di rame nel corpo è estremamente rara. Può eventualmente essere il risultato di malnutrizione o verificarsi nel caso di malattie dell'apparato digerente, dove l'assorbimento di alcune sostanze nutritive è disturbato. Può verificarsi anche nel caso di

  • di un insufficiente apporto di questo elemento nel cibo,
  • di diarrea cronica,
  • troppo zinco ingerito, Vitamina C e fruttosio,
  • uso eccessivo di antiacidi gastrici,
  • sindrome nefrosica - la perdita di rame e di urina.

Se è stato nel corpo per molto tempo deficit di ramepotrebbe portare all'anemia, colesterolo altoIl numero di globuli bianchi è ridotto, il che li rende più sensibili alle infezioni e alle infezioni.

Eccedenza di rame


Anche l'eccesso di rame nel corpo è molto pericoloso. In caso di eccesso a lungo termine, può verificarsi la malattia di Wilson. Nel corso della malattia, il corpo accumula rame in organi come il fegato, i reni, il cervello e quindi porta al loro danneggiamento.

Selen

Selen appartiene ai microelementi. Anche se ce n'è poco nel nostro corpo, ha molte funzioni importanti. Si verifica in tutte le cellule e tessuti, la maggior parte è nei nostri reni, fegato e pancreas.

selenio

È un componente di molti enzimi, protegge le cellule e le membrane del sangue dagli effetti dannosi dei radicali liberi. Stimola il sistema immunitario, proteggendoci da infezioni e malattie come l'herpes o l'herpes. Aiuta anche a trattare alcune malattie croniche come il lupus e i reumatismi.  Ha un buon effetto sui vasi sanguigniaiutando ad evitare l'aterosclerosi.

Selenio nel cibo


  • Dadi,
  • frutti di mare,
  • pesce di mare,
  • prodotti a base di cereali,
  • mais,
  • pisello verde
  • aglio,
  • tonno,
  • aglio,
  • Cipolla,
  • funghi,
  • pomodori
  • Si',
  • frattaglie,
  • carne,
  • farina di macinazione completa,
  • Mare non pulito e sale fossile.

Sintomi di carenza di selenio

 CLa stanchezza costante, la frequente cattura di infezioni e raffreddori, l'impotenza negli uomini, nelle donne può causare aborti spontanei, herpes, infiammazioni cutanee, debolezza muscolare, debolezza generale, problemi alle articolazioni come artriteproblemi di cuore, problemi di vista, rottura e rdecorazione delle unghiesegni di invecchiamento in giovane età, pancreas pallido e malattie del fegato.

La carenza di selenio è responsabile di danni al cuore - la cosiddetta malattia di Keshan, problemi scheletrici. E secondo studi recenti, possono essere associati al cancro e alle malattie cardiovascolari.

L'assorbimento di selenio può essere ridotto da un'eccessiva assunzione di vitamina C e zuccheri semplici. Al contrario, l'assunzione di vitamina E può aumentare il suo assorbimento.

Sintomi di eccesso di selenio

Danni alle unghie e alla pelle, perdita di capelli, nausea, vomito. L'eccesso di selenio è considerato superiore alla dose giornaliera di 400 microgrammi. Tuttavia, se si prende il selenio secondo le istruzioni o solo dal cibo, il rischio di overdose è molto basso.

Molbiden

Molibdeno è un microelemento molto importante. Si trova nelle ossa, nei denti, nel fegato e nei reni in grandi quantità. È un componente di diversi enzimi - ossidasi, tra gli altri, responsabili dell'assorbimento del ferro dal tratto digestivo.


Partecipa anche a disintossicazione...previene e inibisce lo sviluppo del cancro. Ha l'effetto di prevenire la formazione di acne, malattie virali e batteriche. E' presente nella trasformazione dell'acido urico

Carenza di molibdeno

La carenza di molibdeno è rara. Quando si verifica può essere il risultato di una cattiva alimentazione e gli effetti sono visibili dopo anni. Può anche essere causato dalla nutrizione parenterale. I sintomi sono: invecchiamento precoce, impotenza, carie frequente, disturbi della libido...problemi di vista, malattie della pelle, perdita di capelli, sonnolenza.

Fonti di molibdeno negli alimenti


  • cereali integrali,
  • riso naturale,
  • latte,
  • Formaggio,
  • verdure a foglia verde,
  • delle verdure,
  • carne,
  • frattaglie,
  • semi di leguminose,
  • cavolo rosso,
  • gole di grano saraceno,
  • Il contenuto di molibdeno negli alimenti dipende dal contenuto di questo microelemento nel terreno su cui sono stati coltivati i prodotti.

Eccesso di molibdeno

 

Un'overdose di molibdeno è rara quanto una carenza. I sintomi principali possono essere: difetto urinario, dolori alle articolazioni e gonfiori. Può anche causare sintomi di carenza di rame, diarrea, anemia. Come risultato della rimozione del rame da parte del molibdeno.

Il nostro corpo ha bisogno di circa 0,15-0,5 milligrammi di molibdeno al giorno.Cromo è un micronutriente, si verifica nell'organismo in tracce, ma è necessario.

Cromo

 Si verifica nella quantità di circa 6 milligrammi, è responsabile della stimolazione del pancreas per produrre insulina, aiuta nel metabolismo delle proteine e dei carboidrati. Questo elemento è dimagrimento Rende la combustione dei grassi più facile e veloce e regola il glucosio nel sangue.


Cromo previene l'aterosclerosi, regola i livelli di grasso ed è responsabile del mantenimento di un equilibrio tra colesterolo buono e cattivo. È anche un componente di molti enzimi, tra cui la tripsina.

oligoelemento cromo

Carenza di cromo

NLa scarsa qualità di questo elemento è rara. Possono verificarsi in diete povere di prodotti animali. I sintomi che possono verificarsi sono: mal di testa, ansia, stanchezza cronica, crescita o colesterolo alto e zucchero nel sangue, irritabilità, perdita di peso, depressione, nausea, disturbi del metabolismo dei lipidi e delle proteine, intolleranza al glucosio.


Un'assunzione troppo scarsa di cromo può causare alcune malattie, come il diabete e l'aterosclerosi. Aumentare l'assorbimento di questo microelemento dal cibo comporta l'assunzione contemporanea di grandi quantità di Vitamine di frutta e verdura. Tuttavia, la sua perdita improvvisa e rapida può essere causata da una dieta ricca di calcio e zuccheri semplici.

Eccesso di cromo

Può essere dannoso come non lo è. Causa disturbi nella produzione e nell'azione dell'insulina, riduce l'assorbimento di zinco e ferro dal tratto digestivo. La mancanza di cromo può stimolare il corpo a sviluppare vari tipi di tumori

Fonti di cromo negli alimenti

 

Lievito di birra, pesce, lattuga, piselli verdi, formaggio, uova, carne magra, pane integrale, carne di tacchino, frutti di mare, carne di pollo, germe di grano, olio, succo d'uva, alcune erbe e spezie, broccoli, groatine grossolane, noci, datteri, farina integrale, pomodori, funghi, orzo.

Le persone che fanno esercizio fisico intenso, perdono peso o hanno malattie digestive o renali dovrebbero controllare rigorosamente la quantità di cromo assunto con alimenti e integratori in modo che non ce ne sia troppo poca

Zinco

Zinco Dopo il ferro, è il microelemento più importante necessario per la nostra corretta crescita e sviluppo. Questo elemento si trova in tutte le cellule del nostro corpo, ed è contenuto principalmente dai nostri occhi, cervello, fegato e organi riproduttivi.


Le proprietà cosmetiche dello zinco sono state le prime ad essere conosciute dalle donne cinesi, già intorno al 1500 a.C. lo usavano per lubrificare la pelle del viso e del corpo, che permetteva loro di mantenere a lungo la loro bella bellezza. Oggi sappiamo tutti che grazie a questo elemento abbiamo dei capelli forti e folti, pelle liscia e unghie sane.

Zinco

Sintomi di carenza di zinco:

Purtroppo, non ci sono sintomi chiari e distinti di carenza di zinco. I sintomi si susseguiranno lentamente insieme alla carenza che progredisce, distruggendo lentamente il nostro corpo. I primi appariranno:

  • i problemi di capelli diventeranno sottili, opachi e cadranno,
  • le unghie inizieranno a spaccarsi, a rompersi e a diventare brutte,
  • ci saranno frequenti e ricorrenti infezioni della gola, degli occhi
  • le mucose cominceranno ad asciugarsi,
  • inizieranno i disturbi immunitari,
  • regola il lavoro Vitamina B,
  • La carenza di zinco causa la cecità da polvere, cioè una cattiva vista dopo il tramonto,
  • diarrea,
  • dolori articolari, soprattutto alle ginocchia e alle anche,
  • e infine, i cambiamenti della pelle e dell'epidermide, le smagliature sono comuni.

Fonte di zinco


  • semi di zucca,
  • carne,
  • Formaggio,
  • latte scremato,
  • semi di leguminose,
  • pane integrale,
  • Fegato,
  • frutti di mare,
  • tuorlo d'uovo,
  • germogli di grano,
  • frutta,
  • delle verdure,
  • yogurt,
  • farina d'avena,
  • sardine,
  • noccioline,
  • Noci,
  • Piselli secchi.

Fonti di zinco negli alimenti

 Lo zinco è un elemento che entra nel cervello. È necessario lì per creare ricordi. Il suo maggiore assorbimento è importante negli stati di alta attività mentale.


Secondo le ricerche, le donne con meno zinco nel loro corpo hanno una memoria significativamente peggiore rispetto alle donne con sufficiente zinco. Inoltre, lo zinco è responsabile della stimolazione del sistema immunitario. Aiuta a combattere infezioni, raffreddori e altre malattie.

Farina

Il fluoro è un elemento essenziale per il corretto funzionamento del corpo. Si verifica in tutti i tessuti e le cellule del corpo. È composto principalmente da ossa e denti. Li rafforza e previene la carie. Secondo molti scienziati, il fluoro in eccesso rimuove il calcio dalle ossa e dai denti, che li rende fragili.

Fonti di fluoro:


  • L'acqua potabile è leggermente fluorurata,
  • pesce,
  • fegato,
  • soia,
  • tè,
  • gelatina,
  • vongole,
  • gamberetti,
  • Noci,
  • Piante di brassica.

Fonte di fluoro


  • semi di zucca,
  • carne,
  • Formaggio,
  • latte scremato,
  • semi di leguminose,
  • pane integrale,
  • Fegato,
  • frutti di mare,
  • tuorlo d'uovo,
  • germogli di grano,
  • frutta,
  • delle verdure,
  • yogurt,
  • farina d'avena,
  • sardine,
  • noccioline,
  • Noci,
  • Piselli secchi.

Eccesso di fluoro

Il sovradosaggio del fluoruro è molto facile. È molto pericoloso, perché può causare fluoro nei denti - denti screziati, scolorisce e indebolisce lo smalto, e ci possono essere anche disturbi metabolici. I sintomi di avvelenamento da fluoro possono manifestarsi dopo l'ingestione di 20-80 mg di fluoro al giorno.


Al giorno d'oggi, la maggior parte dei dentifrici hanno il fluoro nella loro composizione, quindi se l'acqua è più fluorurata a proposito, fate attenzione con loro. Si dovrebbe anche essere moderatamente cauti nel fluorizzare i denti e nell'usare il collutorio.


Se si desidera assumere il fluoro in qualsiasi forma, è necessario consultare il proprio dentista. Il fluoro è molto facile da sovradosare, poiché il nostro corpo lo assimila facilmente. L'eccesso può causare l'ipotiroidismo. Nelle persone con la rosacea, può diventare ancora più difficile trattare l'acne da fluoro.

 

it_ITItaliano
pl_PLPolski it_ITItaliano